BaronaToday

Apre a Milano un punto donna nel quartiere Giambellino

Aiuterà concretamente le donne attraverso attività di orientamento e formazione per un reinserimento sociale e lavorativo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

WeWorld Onlus, Organizzazione non governativa che da vent’anni garantisce i diritti dei bambini e delle donne più vulnerabili in Italia e nel Mondo, ha inaugurato il Punto Donna a Milano nel quartiere del Giambellino, in via Gonin, 7. Il progetto è dedicato alle donne che la società ha lasciato indietro, con l’obiettivo di offrire loro una seconda possibilità.Tra i partecipanti all'inaugurazione Diana de Marchi, Presidente Commissione Pari opportunità e diritti del Comune di Milano, Santo Minniti, Presidente del Municipio VI, Rita Barbieri, Assessora Municipio VI, Marco Chiesara, Presidente di WeWorld Onlus, Patrick Cohen, Ceo di Axa Italia (grazie a cui il progetto è stato concretizzato) e la madrina Francesca Senette.

Il quartiere Giambellino è un territorio periferico, popolare e variegato. Qui il progetto Punto Donna coinvolgerà le donne in percorsi di supporto, formazione ed empowerment, attraverso una serie di attività gratuite che mireranno a migliorare le loro condizioni sociali, con particolare attenzione alla possibilità dell’inserimento lavorativo.

"Essere presenti nelle zone più periferiche significa, spesso, aiutare le donne a riappropriarsi della propria vita, regalare a chi è più in difficoltà una seconda opportunità", ha sottolineato Marco Chiesara, Presidente di WeWorld Onlus: “Il percorso spesso non è semplice perché nei nostri progetti ci scontriamo con la diffidenza, il disagio, la mancanza di prospettive. Per farcela è indispensabile costruire reti che accolgano e proteggano le donne di cui ci prendiamo cura".

"In Axa Italia ci impegniamo ogni giorno per creare una cultura inclusiva dove valorizzare le diversità e aiutare i nostri collaboratori a realizzare le proprie ambizioni e vogliamo avere un impatto positivo sulle persone e sulla società", ha dichiarato il Ceo Patrick Cohen: "Per questo, insieme a WeWorld e a tutti i nostri collaboratori, ci impegniamo concretamente a favore delle donne vittime di esclusione sociale, che non godono di pari opportunità o che hanno subito violenze. Questo impegno concretamente realizzato oggi è un altro passo importante per realizzare la nostra missione: aiutare le persone a vivere meglio e a costruire il futuro che desiderano".

All’interno di Punto Donna, uno dei focus principali sono le attività dedicate all’orientamento ai servizi presenti sul territorio con la possibilità per le donne di intraprendere dei percorsi personalizzati per valorizzare le proprie competenze. Nello specifico le donne potranno usufruire dei seguenti servizi: • Formazione di base per l’ingresso nel mondo del lavoro (es. corsi di italiano) • Bilancio di competenze e orientamento al lavoro • Informazione, orientamento e invio sui servizi sociali e le iniziative territoriali • Sostegno all’apprendimento di competenze informatiche • Accompagnamento ad eventi culturali e di sensibilizzazione presenti sul territorio

Torna su
MilanoToday è in caricamento