BaronaToday

Aggressione: pugni in faccia all'autista del bus Atm dopo la lite in strada

Prima il litigio a parole. Poi l'agguato appena l'autista è sceso dall'autobus al capolinea

Repertorio

Un banale litigio per questioni di viabilità si è trasformato in una violenta aggressione ai danni di un autista di un bus Atm. E' successo nel tardo pomeriggio di domenica 24 febbraio. La vittima, un 50enne, ha dovuto ricorrere alle cure mediche sul posto. 

L'uomo era alla guida di un autobus della linea 74. All'incrocio tra via Palatucci e via San Vigilio (zona Famagosta), poco prima di raggiungere il capolinea, si è quasi scontrato con un'Opel Corsa guidata da una donna: il passeggero dell'auto ha iniziato a inveire contro l'autista del bus. Ma fino a quel punto sembrava che tutto si limitasse a uno screzio da poco.

La coppia a bordo della Opel, invece, ha "pedinato" l'autobus fino al capolinea del parcheggio di Famagosta, con l'obiettivo di vendicarsi. L'uomo sul sedile del passeggero ha aspettato che l'autista spegnesse il motore del bus e scendesse dal mezzo per andare ad affrontarlo: gli ha sferrato due pugni al volto e si è subito allontanato. 

Sul posto i sanitari del 118, che hanno medicato l'autista, e la polizia, che ora indaga per rintracciare l'aggressore. Scarsi gli indizi: in zona non ci sarebbero telecamere e nessuno ha fatto in tempo a trascrivere il numero di targa della Opel.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento