BaronaToday

Scivola dal balcone e resta appeso al cornicione, salvato

I carabinieri sono intervenuti dall'interno dell'appartamento. Ricoverato al San Paolo

Salvato dai carabinieri

Sfiorata la tragedia in via don Primo Mazzolari: il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato il peggio. Un uomo di 35 anni era sul davanzale in piedi, al terzo piano, e varie persone - avendolo visto - hanno telefonato al 112. Giunti sul posto, i militari sono entrati nell'appartamento. Frattanto, l'uomo è scivolato dal davanzale ma è riuscito ad aggrapparsi con le mani.

I carabinieri lo hanno afferrato per le braccia e lo hanno tratto in salvo. Secondo le risultanze si tratta di una persona affetta da problemi psichiatrici e tossicodipendenza. I sanitari del 118 lo hanno trasportato al San Paolo per un ricovero.

Un uomo di 35 anni ha rischiato di morire, giovedì sera dopo le otto, ma è stato salvato dai carabinieri. E' successo in via don Primo Mazzolari.

Il 35enne, dal balcone del terzo piano della sua abitazione, è scivolato e si è istintivamente aggrappato al cornicione per non cadere. Non è chiaro perché si trovasse sul balcone. I carabinieri erano sul posto per una lite in famiglia. Lo hanno visto e, dall'interno dell'alloggio, lo hanno tirato su. 

Si tratta di un tossicodipendente con alcuni problemi psichiatrici. I sanitari del 118 lo hanno ricoverato in stato confusionale al San Paolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Milano Lancetti, uomo travolto da un treno in stazione: gravissimo

Torna su
MilanoToday è in caricamento